Pibe de rosa, quando Maradona chiese di giocare a Palermo

diego armando maradona palermo

FRANK

”La scomparsa di una società del Sud mi ha ferito, sono triste per i tifosi rosanero. Una gara tra stranieri ed italiani alla Favorita li farebbe felici. Io sono pronto, spero si possa organizzare”. A parlare è Diego Armando Maradona.

È il settembre 1986, il Palermo è stato appena radiato dalla Figc. Il calcio in città è morto. Almeno per un anno. Il Pibe de Oro, fresco campione del mondo con l’Argentina, propone un’amichevole nel capoluogo siciliano.

Anche Palermo, dopo Napoli, perde la testa per Diego. E qualcuno, lo sappiamo per certo, diventa tifoso degli azzurri.

Nelle ultime ore sono enormemente salite fra i tifosi palermitani le quotazioni di Diego Maradona dopo che l’asso argentino a Napoli ha proposto che si giochi a Palermo una gara tra i migliori calciatori italiani e stranieri attualmente impegnati nei campionati nazionali

Lancio Ansa del 21 settembre 1986

Non se ne farà nulla. Maradona non giocherà mai a Palermo. Ma probabilmente ancora oggi c’è qualche tifoso rosanero che ricorda ancora quel giorno in cui il più forte, di sempre, pensò per un attimo ai più deboli, in quel momento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...