Vasari compie 51 anni, quel gol contro Mourinho

ALE

Sembra ieri. Il Palermo soffriva, sudava, lottava, poi riconquistava palla e azionava Vasari. Bastava una sventagliata sbilenca di qualche decina di metri. Poi arrivava lui. Stoppava la palla coi piedi che accarezzavano la linea del fallo laterale. Tanino – che oggi compie 51 anni (buon compleanno) – puntava il terzino avversario, lo metteva a sedere e andava sul fondo per crossare. Ventidue giocatori in campo, gli occhi incollati spesso su uno soltanto. Difficile pensare che esista un giocatore che la gente della Favorita ha amato più di lui.

Read More

6 gennaio 2001, Palermo vince la Lotteria Italia: l’assist da 10 miliardi dell’ex calciatore Franco Casisa

Franco Casisa annuncia la vincita nel bar-ricevitoria di piazza Sant’Oliva, a Palermo (foto ANSA/Mike Palazzotto)

FRANK

Un cartellone celeste e una scritta in rosanero: “Vinti 10 miliardi di lire. Primo premio Lotteria 2001. Serie D 887784”. A tenerlo in mano, in posa per i fotografi, con un sorriso raggiante, è Franco Casisa, titolare del bar-tabacchi-ricevitoria, tra piazza Sant’Oliva e via Villareale, in pieno centro a Palermo. Ma non solo. Franco Casisa è un ex calciatore che ha giocato in A con Palermo e Lazio. Forse così si spiega la scelta cromatica del manifesto con cui, la mattina del 7 gennaio 2001, all’indomani dell’estrazione durante il programma “Carràmba, che fortuna“, Casisa annuncia ai giornali che nel suo locale qualcuno ha svoltato la sua vita.

Read More

Santa Lucia alla Favorita, arancine indigeste tra Rui Costa e Luca Toni

Il meraviglioso gol di Rui Costa in Palermo-Fiorentina del 13 dicembre 1995

ALE

Sì, è vero, con Lo Nero e Cammarieri era impossibile. E quel giorno in effetti non ci credevano in tanti. C’è l’odore dell’arancina nell’aria in una Favorita che fatica a riempirsi per l’evento di gala del decennio. Tredici dicembre 1995, Palermo-Fiorentina è la partita di ritorno dei quarti di Coppa. C’è da ribaltare lo 0-1 dell’andata con i viola di Batistuta. Match da sballo, ma stranamente non viene replicato il pienone dei turni precedenti, con Parma e Vicenza. La gente si sistema in curva e mangia. Cuccia, arancine e Coppa Italia. I rosanero di Arcoleo dopo l’inizio boom stanno arrancando. Arrivano da un pesante 0-4 a Reggio Calabria ma ci credono. Ranieri non si fida e fa giocare i migliori. 

Read More

L’uomo che fermò il tempo: quel gol di Paolo Rossi alla Favorita (a 43 anni)

foto Instagram/@paolorossi618


ALE

Capelli bianchi, nuvole grigie, maglia azzurra, fiuto del gol sempre verde. Paolo Rossi ha 43 anni quando sbuca dal serpentone della Favorita che dagli spogliatoi porta al campo. E’ una domenica pomeriggio. Mentre il Palermo gioca (e perde) ad Arezzo contro un giovane Serse Cosmi, Pablito è in viale del Fante per un’altra partita. E’ il festival della nostalgia. Ore 15 in punto, 14 novembre 1999. Si gioca il Memorial Scirea. Padri contro figli. Da una parte gli “Amici di Gaetano”. Dall’altra la Viasat, squadra di calcio composta da alcuni figli dei grandi campioni del passato. Ci sono perfino Christian Vieri, infortunato e libero dagli impegni con l’Inter (c’è la pausa per le Nazionali) e Fiorello, senza coda però, perché gli anni Novanta sono agli sgoccioli.

Read More